Lo sapevi che il gelato fu inventato in Sicilia?

Lo sapevi che il gelato fu inventato in Sicilia?

La tradizione Siciliana del gelato iniziò col sorbetto di derivazione araba: un’usanza gastronomica che consisteva nel consumo di neve condita con succhi di frutta o latte. Ancora oggi lo scherbet (in arabo dolce neve) è preparato nelle regioni italiane del Centro-Sud. In seguito gli ideatori siciliani di sorbetti perfezionarono le loro ricette ed iniziarono a portare questi preparati anche in varie altre città d’Italia e nei paesi del nord Europa.

Francesco Procopio dei Coltelli, fu un cuoco siciliano e pescatore nato ad Aci Trezza (CT) che nel 1686 riuscì a preparare la miscela del Gelato che conosciamo oggi. Migliorò la lavorazione dei sorbetti scoprendo l’uso dello zucchero al posto del miele, e il sale mischiato con il ghiaccio per farlo durare di più e grazie ad una macchina inventata dal nonno fu il primo a svilupparne una versione commerciale e fece un salto di qualità. Dopo tanti insuccessi e successivi perfezionamenti decise di esportarla all’estero.

Fece, così, un lungo viaggio che lo avrebbe portato a Parigi dove venne accolto dai parigini come geniale inventore: aprì nel 1686 un locale, il Café Procope, secondo molti anche  più antico caffè d’Europa, dove veniva servita una grande varietà di gelati.

Chatta
1
Serve aiuto?
Ciao. Possiamo aiutarti?